Diversità e pari opportunità

{ GRI 405-1, 405-2, 401-3 }

Alperia occupa attualmente 945 dipendenti, di cui 195 donne (21%). Uno squilibrio riconducibile al settore in cui il Gruppo opera. Nello specifico: nei settori tecnici, come la produzione e la distribuzione di energia, sono impiegati più uomini, mentre nella società di vendita di energia e nella capogruppo Alperia SpA la presenza di donne è più equilibrata. Nel futuro, Alperia, che ha valutato l’istituzione di una quota rosa nel settore tecnico, vorrebbe attirare più donne nelle professioni tecniche e per questo ha in programma diverse iniziative, intensificando le misure che si rivolgono alle ragazze più giovani per entusiasmarle nei confronti della tecnologia, dell’informatica e dell’ingegneria.

Sono, infatti, state realizzate delle giornate informative presso il Technologische Fachoberschule (IT, istituto tecnico) di Brunico, presentando i profili professionali disponibili in Alperia. La stessa cosa è avvenuta partecipando ai Job Speed Dating organizzati dall’Università di Bolzano. Iniziative che saranno rafforzate ulteriormente in futuro con la partecipazione ai Career Dayorganizzati dall’Università di Innsbruck e di Trento, tenendo una giornata informativa negli istituti scolastici femminili, contattando le scuole secondarie tecniche di Bolzano e realizzando interviste con le donne già impiegate in Alperia nelle professioni tecniche così che possano essere prese a modello dalle ragazze.

Consapevole del fatto che spesso l’organizzazione del lavoro è difficilmente conciliabile con la vita privata, specie per i genitori e per i nuclei monoparentali, oltre che per i dipendenti con familiari che hanno bisogno di assistenza, Alperia ha ampliato gli strumenti di conciliazione: dagli orari di lavoro flessibili, disponibili anche per chi usufruisce del part time, al telelavoro fino ai contributi economici per l'assistenza ai figli piccoli che sono stati estesi, dal 2018, non solo alle realtà comunali convenzionate con l’azienda ma a tutte le realtà provinciali convenzionate. In questo modo saranno molte di più le famiglie che potranno usufruire del sostegno.

Il Gruppo dal 2017 si è certificato come azienda attenta alle esigenze famigliari dalla Provincia Autonoma di Bolzano e nel 2019 sarà creato un Comitato di Pari opportunità e Welfare paritetico con i sindacati.

Per agevolare ulteriormente la genitorialità, Alperia intende potenziare lo smart working nel 2019 e sta inoltre incentivando anche i padri a usufruire del congedo parentale contribuendo a migliorare l’equilibrio di genere in azienda. Ciò è confermato dai dati positivi relativi ai dipendenti che sono diventati genitori nel 2018 e che hanno usufruito il congedo parentale: l’88% degli uomini e il 100% delle donne. La durata media del congedo parentale per le donne è di circa 8 mesi, per gli uomini di circa 2 settimane. Dopo il congedo parentale sono rientrati a lavorare in azienda il 100% degli uomini e il 86% delle donne.

In Alperia lo scarto retributivo tra uomini e donne, per gli impiegati, è del 13% e sale al 23% nella categoria top management. Questa è la categoria con la più alta percentuale di donne, che comprende però anche un'alta percentuale di tecnici di sesso maschile. Questi ultimi ricevono variabili salariali supplementari per i servizi di reperibilità, il che contribuisce al divario retributivo tra uomini e donne. Nel medio management le donne guadagnano in media il 7% in meno rispetto ai colleghi maschi. In generale il numero di figure femminili in posizioni dirigenziali e di management è considerevolmente più basso: solo il 12% del top management e il 15% nel medio management è di sesso femminile. Si tratta di due sfide importanti da affrontare nei prossimi anni.

Per quanto riguarda l’età media, il 39,1% della forza lavoro all’interno del Gruppo ha più di 51 anni, pari a 368 dipendenti. Nei prossimi anni, pertanto, un gran numero di dipendenti andrà in pensione, per questo per Alperia è ancora più importante investire sulle future generazioni. Lo fa con tutti gli strumenti citati e garantendo a tutti i suoi dipendenti, indipendentemente da età, sesso, origine linguistica o disabilità, una politica retributiva equa e possibilità di carriera.

13%

Differenza salariale tra uomini e donne in Alperia nella categoria Dipendenti
(Media del settore: 10%)

Obiettivo strategico: Vogliamo attirare più donne per le professioni tecniche.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2018Misure programmate 2018TerminiKPIValore obiettivoStatusAnno attuale - 2018

Ampliamento delle misure mirate
di marketing del personale per
sensibilizzare l'opinione pubblica
sul tema delle „donne nelle professioni
tecniche.
  • IT Brunico (Istituto Tecnologico): Presentazioni dei profili professionali in Alperia
  • Job Speed Dating UNIBZ
  • Giornata informativa negli istituti scolastici femminili
  • Participazione al Career Day Uni Innsbruck und Uni TN
  • Contatti con le scuole secondarie tecniche di Bolzano
  • Formazione Comitato di pari opportunità
  • Intervista con donne impiegate presso Alperia in professioni tecniche
2019Quota rosa nell'organico-In corso21%

Obiettivo strategico: Vogliamo essere un'azienda a misura di famiglia sia per le donne che per gli uomini.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2018Misure programmate 2018TerminiKPIValore obiettivoStatusAnno attuale - 2018

Promozione di orari ridotti
flessibili per uomini e donne e manager
  • Orario flessibile per personale in part time
  • Personale in part time nel 2018
    • Verificare strumenti per Smart working e avviare trattative con i sindacati
      2018-2021Quota di
      personale a
      part-time (%)
      -In corso10%