Lettera agli stakeholders

{ GRI 102-14 }

Care lettrici e cari lettori,

Alperia sta affrontando un percorso che la porterà a diventare un provider di servizi energetici moderno e innovativo. In questo cammino, la sostenibilità è un pilastro fondamentale a livello valoriale, economico e di business.

Il nostro obiettivo è creare un'azienda solida, moderna e innovativa, capace di generare valore aggiunto a lungo termine per i suoi clienti, per la comunità e per il territorio in cui opera: l’Alto Adige. Tale impegno è determinato dai megatrend in atto: dal cambiamento climatico all’innovazione digitale. Rischi e al tempo stesso opportunità che avranno – e in buona parte già hanno – un impatto significativo sulle nostre vite e che spingono Alperia a contribuire concretamente, con il suo operato, al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals). Obiettivi ambiziosi ma determinanti per un’impresa come la nostra, il cui futuro è strettamente legato al benessere dell’ambiente e della società.

Stiamo lavorando per creare un'azienda solida, moderna e innovativa, capace di generare valore aggiunto a lungo termine per i suoi clienti, per la comunità e per il territorio in cui opera: l’Alto Adige

Mauro Marchi, Presidente del Consiglio di Sorveglianza Alperia SpA

Sostenibilità in cammino

Abbiamo pubblicato nel 2017 il nostro primo Bilancio di Sostenibilità. Quest’anno, presentando il secondo Bilancio, possiamo orgogliosamente dire di aver raggiunto il 77% degli obiettivi previsti per il 2018, facendo importanti passi in avanti per integrare la sostenibilità in modo strutturato nella nostra strategia aziendale, coniugando principi di efficienza economica e di responsabilità sociale ed ecologica.

Fin dal primo momento abbiamo coinvolto gli stakeholder per capire con loro quali temi fossero più importanti in materia di sostenibilità. Abbiamo così definito la nostra strategia e ci siamo dati obiettivi chiari e misurabili. Nel corso del 2018 abbiamo rafforzato tale impegno creando strumenti ad hoc come il Comitato Direttivo sulla Corporate Social Responsability e la struttura di governance per la CSR. In questo modo siamo certi di poter procedere con ancora maggiore efficacia nella realizzazione del programma di sostenibilità.

Nel presente rapporto Alperia indica i progressi fatti nel corso dell’ultimo anno e le aspettative che si è data per gli anni a venire. Così come ci eravamo prefissi, abbiamo iniziato ad aumentare la quota di fatturato derivato dalla vendita di prodotti e servizi sostenibili lanciando sul mercato Alperia Green Gas, gas climaticamente neutrale certificato dal rinomato ente indipendente TÜV NORD. Abbiamo potenziato la Smart Region in Alto Adige lavorando su 3 aree: telecomunicazione, e-mobility ed efficientamento energetico. Abbiamo cominciato a predisporre le misure che ci consentiranno di ridurre i gas a effetto serra, abbiamo istituito un sistema di monitoraggio dei consumi nel Facility Management e introdotto una nuova piattaforma per prevenire eventuali irregolarità (Whistleblowing). Il tutto, mantenendo alta la soddisfazione dei clienti e migliorando, giorno dopo giorno, il benessere dei dipendenti.

“Abbiamo raggiunto il 77% degli obiettivi previsti per il 2018, facendo importanti passi avanti per integrare la sostenibilità in modo strutturato nella nostra strategia aziendale, coniugando principi di efficienza economica e di responsabilità sociale ed ecologica”

Wolfram Sparber, Presidente del Consiglio di Gestione Alperia SpA


Responsabilità per l’Alto Adige

Nel 2018, Alperia ha generato un valore aggiunto per l’Alto Adige di 222 milioni di euro, con l’obiettivo di arrivare a creare, entro il 2021, un valore aggiunto di 1,2 miliardi di euro. Il territorio in cui operiamo è infatti centrale per la nostra attività e lo dimostriamo in ogni momento.

Laddove possibile e nel pieno rispetto delle regole dell’equa competizione, prestiamo attenzione alle professionalità e alle eccellenze presenti in Alto Adige. Anche nel 2018, infatti, il numero degli ordini d’acquisto emessi ha riguardato per il 60% fornitori locali.

Stiamo procedendo nell’interramento delle linee elettriche aeree per far sì che le nostre attività siano il meno impattanti possibile per l’ambiente e il paesaggio: attualmente il 70% della nostra rete elettrica è posata nel sottosuolo. A ciò si aggiunte il monitoraggio costante e puntuale delle infrastrutture con il loro mantenimento in sicurezza. Anche in caso di situazioni limite, come la violenta ondata di maltempo che ha colpito l’Alto Adige a fine ottobre 2018, con l’isolamento di 50 mila utenze, Alperia è infatti stata in grado di ripristinare il servizio in tempi brevi, non registrando danni permanenti agli impianti né infortuni tra il personale, sempre aggiornato e formato per gestire anche le situazioni più difficili.

A febbraio 2018 abbiamo fondato Alperia Bartucci, acquisendo il 60% delle quote di Bartucci S.p.A. Abbiamo così avviato attività di audit ed efficientamento energetico, proponendo ai clienti contratti EPC (Energy Performance Contract) dando la possibilità alle imprese di implementare un sistema più efficiente grazie alle migliori tecnologie presenti sul mercato. Gli investimenti iniziali vengono sostenuti da Alperia Bartucci che si remunera solo con i risparmi effettivamente generati. Nel 2018, i progetti realizzati in modalità EPC sono stati 21, con un risparmio totale annuo di 4.661 tep (tonnellate di petrolio equivalente).

Queste sono solo alcune delle misure attuate da Alperia nel corso dell’anno con l’obiettivo di contribuire attivamente alla realizzazione del Piano Clima 2050 della Provincia Autonoma di Bolzano, riducendo le emissioni generate dalla nostra attività e da quelle dei nostri clienti e offrendo energia, servizi e calore sostenibile, come dimostrano anche gli investimenti fatti per estendere il teleriscaldamento. Il tutto avendo sempre come asse portante della nostra identità la risorsa idroelettrica, tanto che nel 2018 Alperia ha prodotto 3,9 TWh di energia idroelettrica, con un aumento del 18% rispetto al 2017.

“Abbiamo lanciato sul mercato Alperia Green Gas, gas climati­camente neutrale certificato dal rinomato ente indipendente TÜV NORD, e stiamo investendo in innovazione, ricerca e sviluppo per fare dell’Alto Adige una Smart Region all’avanguardia”

Johann Wohlfarter, Direttore Generale Alperia SpA

Innovare, insieme

Fornire energia all’Alto Adige per Alperia significa pensare al futuro identificando in esso un orizzonte che dovrà essere sempre più green, smart ed efficiente. Per questo, riteniamo essenziale investire in Ricerca e Sviluppo. Solo le imprese che credono nell’innovazione potranno restare al passo con i tempi e, anzi, anticiparli. Con il nostro Innovation Board, un gruppo di lavoro composto da collaboratori provenienti da diverse Business Unit e Servizi, promuoviamo un approccio multidisciplinare all’innovazione con un budget dedicato che nel 2018 è stato di oltre 346.000 euro, su un totale di 1.056.716 euro investiti in ricerca e sviluppo. Il gruppo ha lavorato allo sviluppo di 9 idee innovative ponendosi come obiettivo il raggiungimento del massimo valore aggiunto per l'azienda, per il territorio e per il cliente. Inoltre, sempre nel 2018, abbiamo lanciato Alperia Startup Factory per promuovere nuove imprese nel campo energetico, abbiamo portato avanti progetti innovativi come Smart Land e Smart Edyna, abbiamo continuato a estendere la rete in fibra ottica e ci siamo posti l’obiettivo di promuovere attivamente la produzione elettrica distribuita puntando sulla nascita e la diffusione delle comunità energetiche e scommettendo sulle unità virtuali di aggregazione. È d’esempio, in tal senso, il progetto Regalgrid sviluppato al NOI Techpark di Bolzano. Inoltre, abbiamo coinvolto privati e aziende con un sondaggio sulle smart cities chiedendo loro di aiutarci a identificare le priorità sulle quali agire. Tra le aree più richieste: la mobilità elettrica, l’efficienza energetica e la digitalizzazione delle attività.

In dialogo con i nostri clienti

Alperia fornisce energia elettrica, gas naturale e teleriscaldamento a 297.716 clienti, tra cui famiglie, grandi e piccole imprese e istituzioni pubbliche, con un aumento del 15 % rispetto al 2017. Numeri che sono, anzitutto, persone con cui Alperia vuole condividere e comunicare con puntualità, trasparenza e prossimità. Per questo, abbiamo aperto un nuovo Energy Point sul territorio e abbiamo continuato a mantenere alte le performance nel customer service rispondendo al 97% delle chiamate ricevute ogni mese e risolvendo i reclami entro massimo 10 giorni, contro i 40 previsti dalla normativa. Il risultato del nostro impegno è confermato dai clienti che per l’87% si sono detti molto soddisfatti del servizio ricevuto. Infine, per farci conoscere meglio anche da chi non è nostro cliente, abbiamo rinnovato le iniziative delle “Giornate delle porte aperte” portando adulti e bambini in visita nelle centrali. L’abbiamo fatto con un’attenzione in più alla sostenibilità, certificando tali eventi come “going Green Event”, riconoscimento assegnato dall’Ufficio Gestione rifiuti della Provincia Autonoma di Bolzano che si ottiene solo se la programmazione, l’organizzazione e l’attuazione delle manifestazioni avvengono secondo criteri sostenibili.

Una squadra affiatata

Il Gruppo Alperia conta 991 dipendenti. Si tratta di persone che operano in tutte le aree del settore energetico e per le quali vogliamo essere un datore di lavoro allettante, aumentando l'indice di soddisfazione dei nostri collaboratori. Per questo abbiamo armonizzato alcuni accordi sindacali e coinvolto i dipendenti nelle Giornate della Comunicazione.
Sappiamo che una grande sfida è rappresentata dal gender gap: attualmente le dipendenti donne sono il 21%, ma lavoreremo per far sì che le cose cambino, intensificando le misure che si rivolgono alle ragazze più giovani per entusiasmarle nei confronti della tecnologia, dell’informatica e dell’ingegneria. Il 39% della forza lavoro all’interno del Gruppo ha, inoltre, più di 51 anni; ciò vuol dire che presto un gran numero di dipendenti esperti e qualificati andrà in pensione. Per questo, stiamo sviluppando un High Potential Program per la talent attraction e retention, valorizzando il personale e sviluppandone ulteriormente abilità e competenze.

Come leggerete nelle pagine di questo documento, dunque, molte cose sono state fatte e molte ancora sono da fare. Alperia è pronta a continuare il suo viaggio nel nome della sostenibilità, donando all’Alto Adige un futuro ricco di energia pulita, intelligente e rinnovabile.

Mauro Marchi,
Presidente del Consiglio di
Sorveglianza Alperia SpA

Wolfram Sparber,
Presidente del Consiglio di
Gestione Alperia SpA

Johann Wohlfarter,
Direttore Generale
Alperia SpA