Prodotti e Servizi Sostenibili

{ GRI EU7, 302-5, ALP4, ALP5 }

Il 90% dell’energia prodotta in Alto Adige è di origine idroelettrica. Alperia contribuisce in maniera significativa attraverso la gestione delle centrali idroelettriche e con la fornitura di prodotti e servizi sostenibili. Nel 2018 la quota di utile generata da prodotti e servizi sostenibili è del 49% (rispetto al 2017 quando era pari al 46%) e l’obiettivo è quello di continuare a incrementare tale quota. I gruppi di prodotti che sono stati definiti “sostenibili” sono: produzione e vendita di energia elettrica da idroelettrico, fotovoltaico e biomassa e di calore tramite teleriscaldamento, Green Gas, servizi nell'ambito dell'efficienza energetica e nella mobilità elettrica.

Green Energy dall’Alto Adige 

Alperia è una delle principali società italiane operanti nel settore della Green Energy. Il Gruppo ha prodotto nel 2018 circa 4 TWh di energia da fonti rinnovabili, tra idroelettrico e solare. La maggior parte delle centrali è certificata: ciò significa che esse producono il 100% di energie rinnovabili prive di CO2, secondo la normativa vigente. Alperia mette queste energie rinnovabili a disposizione dei propri clienti in Alto Adige, sia privati che aziende, in linea con il Piano Clima 2050 della provincia di Bolzano (per saperne di più si visiti il sito www.ambiente.provincia.bz.it). Così, scegliendo l’offerta di Alperia i clienti del servizio elettrico contribuiscono direttamente alla protezione del clima. Inoltre, le aziende che utilizzano l’energia elettrica proveniente da fonti sostenibili hanno vantaggi competitivi diretti: non solo la loro reputazione è rafforzata, ma sono anche in grado di soddisfare gli standard richiesti per ottenere alcuni dei più importanti marchi ambientali nell’ambito dell’Unione Europea. Standard particolarmente importanti nel settore agricolo e turistico. Alperia, infatti, supporta i propri clienti business che acquistano energia verde dalla fonte idroelettrica altoatesina nel dare visibilità alla loro scelta, fornendo loro gratuitamente un ampio pacchetto per la comunicazione. Del pacchetto fanno parte anche una certificazione Green Energy, una targhetta metallica o un logo Green Energy, che possono essere riportati sul sito internet, sui materiali stampati e sulle confezioni dei prodotti. Lo stesso servizio è messo a disposizione di chi sceglie l’offerta del Green Gas. In questo modo le aziende possono rendere visibile all’esterno il contributo dato per aumentare la percentuale di consumi di energia derivante da fonte rinnovabile. Ai clienti del servizio di maggior tutela TU.GG., che in Alto Adige sono gestiti da Alperia, l’azienda fornisce il mix energetico previsto dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Green Gas 

Importante novità del 2018 è il lancio dell’offerta Alperia Green Gas. Il Green Gas è un gas climaticamente neutrale, ciò vuol dire che tutte le emissioni di gas a effetto serra generate sono state compensate con un progetto a tutela del clima certificato, di anno in anno, da TÜV NORD, rinomato ente di certificazione indipendente. I clienti che scelgono Alperia Green Gas hanno quindi la garanzia che tutte le emissioni di gas a effetto serra generate sono state compensate con un progetto certificato a tutela del clima. Alperia sostiene in particolare progetti che promuovono l’efficienza energetica, la produzione energetica verde e sostenibile o il rimboschimento.

Considerando gli ultimi 800.000 anni, mai come oggi si riscontra nell’atmosfera una quantità così elevata di gas a effetto serra. L’uomo è responsabile per l’80% del surriscaldamento globale del pianeta a causa dell’utilizzo di combustibili fossili e dei processi industriali. L’utilizzo del gas comporta l’emissione di CO2. Per ottenere la neutralità climatica è quindi necessario conseguire altrove un risparmio sulle emissioni. Per questo Alperia ha lanciato il Green Gas con cui sostiene i progetti che promuovono l’efficienza energetica e la tutela dell’ambiente, controbilanciando le emissioni generate. Tutti i progetti sostenuti da Alperia sono conformi al “Gold Standard” e/o al “Verified Carbon Standard“, i due standard più diffusi, e soddisfano i criteri e i requisiti previsti dal Protocollo di Kyoto.

Se si considerano i valori medi delle emissioni di gas a effetto serra, la parte del leone la fanno i consumi privati (riscaldamento, alimentazione, trasporto automobilistico, voli aerei, elettrodomestici) con un totale di circa 8 tonnellate di CO2. La compensazione delle emissioni di gas a effetto serra contribuisce a uno stile di vita climaticamente neutro e attento all’ambiente. Con l’acquisto del Green Gas, dunque, i clienti di Alperia hanno la garanzia che tutte le emissioni di gas a effetto serra generate siano state compensate con un progetto a tutela del clima certificato.

Sia i clienti privati che le aziende possono usufruire della nuova offerta Alperia Green Gas, combinata con una delle offerte relative all’energia elettrica verde di Alperia. La bolletta viene inviata esclusivamente in modalità digitale, per evitare ulteriori emissioni causate dal servizio postale.

In futuro si intendono sviluppare nuovi prodotti “green”, realizzare uno studio di fattibilità sul tema del biogas, sviluppare le energy communities e i prosumers.

Efficienza energetica

Alperia accompagna i suoi clienti verso l’adozione di un’energia più pulita, verde e rinnovabile non solo producendo e distribuendo energia proveniente da fonti non fossili, ma anche avviando un audit energetico completo per ogni azienda cliente, durante il quale analizza in dettaglio i processi e i flussi energetici. A febbraio 2018, Alperia ha fondato Alperia Bartucci, acquistando il 60% delle quote di Bartucci S.p.A., società italiana leader nel settore, specializzata nella progettazione e nella realizzazione di misure per l’efficienza energetica industriale e servizi energetici integrati. Con questa acquisizione Alperia rafforza ulteriormente l’area dell’efficienza energetica e si colloca in linea con il Piano Strategico 2017-2021 del Gruppo. Alperia Bartucci inserita nell’ambito della Business Unit Smart Region, segue oggi oltre 300 clienti dislocati in tutta Italia e si avvale di un team di lavoro composto da più di 50 professionisti capaci di individuare le migliori soluzioni per minimizzare i consumi energetici dei processi produttivi. Multitech Efficiency Management è l’approccio con cui offre i propri servizi alle imprese.

Certificata dal 2012 UNI11352 e ISO9001 dal 2015, Alperia Bartucci realizza interventi di efficienza energetica presso i propri clienti con investimenti propri tramite contratti EPC (Energy Performance Contract). Questo contratto si basa sul principio che coniuga i vantaggi del finanziamento tramite terzi per l’acquisto della tecnologia con la remunerazione a performance del cliente. Il vantaggio per le imprese è chiaro: implementano un sistema più efficiente grazie alle migliori tecnologie presenti sul mercato e senza investimenti iniziali; l’investimento viene sostenuto da Alperia Bartucci che si remunera solo con i risparmi effettivamente generati.

Alperia Bartucci offre ai propri clienti anche interventi di efficienza energetica basati su una tecnologia proprietaria brevettata: Alperia Bartucci infatti è in grado di progettare, sviluppare ed implementare Sistemi di Controllo Avanzato (APC), basati di algoritmi multivariabili e predittivi, in grado di regolare in maniera automatica un processo produttivo perseguendo una riduzione dei costi legati all’energia primaria consumata.

Nel 2018, i progetti realizzati in modalità EPC sono stati 21, con un risparmio totale annuo di 4.661 tep (tonnellate di petrolio equivalente). Sempre nel 2018 sono stati rilasciati ad Alperia Bartucci Spa 218.387 TEE (Titoli di Efficienza Energetica) relativamente a 70 progetti realizzati dai clienti per i quali Alperia Bartucci Spa, in qualità di ESCo, ha chiesto negli anni scorsi i titoli di efficienza energetica (1 TEE = 1 tep).

Alperia Bartucci effettua le sue consulenze per il sistema energetico in vari settori industriali, sia per grandi imprese che per le piccole e medie imprese ed edifici pubblici e privati. Inoltre, segue progetti di ricerca e sviluppo sulle nuove tecnologie sempre in riferimento all’efficientamento energetico. La consulenza sull’Energy Management consente di chiarire quali sono le eventuali inefficienze e di intervenire con misure concrete. E per una verifica rapida, Alperia offre ai clienti business la possibilità di effettuare online un Web Energy Check, confrontando le proprie performance con quelle di altre aziende del settore.

Nel 2019, Alperia Bartucci svilupperà un sistema di monitoraggio per misurare il valore dell’efficienza energetica in termini di sostenibilità ambientale, rendicontando gli interventi effettuati presso i clienti. Eseguirà anche dei test di efficientamento energetico nelle sedi della casa-madre Alperia e nelle altre sedi del Gruppo, con l’istallazione di sistemi di valutazione e monitoraggio che valuteranno non solo le performance energetiche ma anche i rifiuti prodotti, gli infortuni e la diversity / pari opportunità. Il tutto, puntando a ottenere le certificazioni 14.001 e la 40.001 che si dovrebbero aggiungere alla certificazione 9001.

Si ricorda infine che 2018 è stata siglata una partnership tra la Cassa di Risparmio di Bolzano e Alperia Bartucci che prevede che i consulenti aziendali della Sparkasse possano offrire alle imprese un’ampia consulenza per soluzioni nell’ambito dell’efficientamento energetico.

E-mobility per un futuro sostenibile

Alperia crede fermamente nel futuro green della mobilità e dal 2016 lavora per far sì che l’Alto Adige possa diventare un territorio modello in questo campo. Con la società Alperia Smart Mobility, istituita nell’ambito della Business Unit Smart Region, propone un’offerta completa che spazia dalla fornitura di energia verde alla ricarica di auto elettriche tramite un’ampia rete di colonnine pubbliche fino alle offerte all-inclusive per privati e aziende. Attualmente l’Alto Adige conta 300 stazioni di ricarica (100 pubbliche e 200 private), alimentate al 100% con energia verde derivante dalle centrali idroelettriche ed entro il 2021 saranno istallati ben 5.000 punti di ricarica elettrica su tutto il territorio provinciale. Le istallazioni stanno procedendo meno velocemente del previsto adeguandosi all’andamento del mercato.

Aderendo a una delle offerte We-drive proposte da Alperia, si possono prenotare e attivare le stazioni di ricarica direttamente dal proprio smartphone. Scaricando l’app Alperia Smart Mobility, infatti, si visualizzano in tempo reale le colonnine presenti sul territorio verificandone la disponibilità (al momento si contano circa 200 download dell’App).

A fine 2018, i kWh prelevati dalle 300 stazioni di ricarica risultano essere 510.000 (erano 190.000 nel 2017), i km percorsi 3 milioni e 60 mila (dato stimato – erano la metà nel 2017) e la CO2 risparmiata è pari a 525.300 Kg (dato stimato, era 195.000 nel 2017).

La più grande innovazione del 2018 si chiama “hypercharger”: la prima colonnina di ricarica hyper fast inaugurata a Merano da Alperia e sviluppata dall’azienda altoatesina alpitronic. La colonnina arriva fino a una potenza di 150 kW, il triplo della potenza delle normali colonnine fast e in futuro potrà arrivare fino a 300 kW, ricaricando l’auto in meno di mezz’ora. La particolarità dell’hypercharger è la modularità: si può partire da potenze più basse e potenziare successivamente la colonnina aggiungendo moduli e quindi potenza. Per ricaricare l’auto, i clienti di Alperia devono semplicemente utilizzare la propria tessera Alperia oppure l'applicazione disponibile per smartphone. Tramite un innovativo sistema software, sviluppato insieme a Siemens Italia, si può anche accedere alla stazione di ricarica pagando direttamente in loco tramite carta di credito o Paypal. Inoltre, l’hypercharger è dotato di due cavi che consentono di ricaricare due macchine elettriche contemporaneamente.

E non è tutto. Nel 2018, Alperia ha ulteriormente potenziato gli sforzi nel campo della e-mobility siglando accordi di interoperabilità. Alperia è l’unica ad avere una rete completamente interoperabile tanto che l’Alto Adige si distingue per essere come uno dei territori meglio infrastrutturati d’Europa. L’interoperabilità, infatti, è ancora più importante per un territorio di confine come questo ed è un segnale significativo anche a livello turistico. Il bacino potenziale stimato è di 400 mila utenti con il 30% delle ricariche mensili che già oggi avviene in roaming. Per questo Alperia ha siglato con Enel X, società del Gruppo Enel dedicata allo sviluppo della mobilità elettrica e dei servizi digitali, un importante accordo bilaterale di interoperabilità delle stazioni di ricarica. Sia i clienti Enel che i clienti Alperia, potranno utilizzare le colonnine di ricarica per veicoli elettrici di entrambi gli operatori, effettuando così spostamenti a più ampio raggio. Una collaborazione importante questa che dà la possibilità ai clienti di Alperia di poter usufruire delle circa 1.800 stazioni di ricarica Enel istallate in tutta Italia, utilizzando la propria macchina elettrica anche per percorrenze a lunga distanza.

Altra importante collaborazione è quella avviata con la rete di ricarica Hubject attraverso la quale i clienti Alperia possono usufruire di circa 12.000 stazioni di ricarica per macchine elettriche sparse in tutta Europa: da Germania, Austria e Svizzera fino a Inghilterra, Danimarca, Norvegia e Svezia. Una rete che viene costantemente sviluppata e ampliata grazie a nuovi partner e stazioni. Hubject, infatti, mette insieme in un’unica rete circa 250 operatori diversi rendendo lo spostamento in auto elettrica in Europa sempre più praticabile. I clienti di Alperia, accedendo all’app Smart Mobility nella piattaforma e-Roaming di Hubject, possono avere accesso a tutte le stazioni di ricarica disponibili in Europa, visualizzando quelle libere nelle vicinanze e i viaggiatori stranieri hanno a loro volta a disposizione i punti di ricarica istallati da Alperia, con pagamenti facilmente effettuabili attraverso la Smart Mobility Card.

Sono stati avviati progetti anche con altre importanti realtà: presso alcune concessionarie della rete Jaguar LR Italia saranno istallate 30 stazioni Hypercharger e sarà avviato un progetto pilota con Unicredit che vedrà l’attivazione di reti di ricarica presso le filiali del gruppo bancario con il lancio di un’App dedicata. Il progetto partirà a Milano e Verona per poi essere esteso al resto delle filiali.

Alperia contribuisce anche all’azione di Motus-E, associazione composta da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico che si pone l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e la diffusione di programmi di formazione e informazione. Per il futuro è infatti fondamentale sviluppare il quadro regolatorio sulla mobilità elettrica così che si possa arrivare ad avere una normativa efficace in materia, a partire dal tema della fatturazione alla colonnina.

Infine, per promuovere la mobilità sostenibile, Alperia nel 2019 fonderà con Dolomiti Energia Holding, azienda di produzione e fornitura di energia elettrica e gas metano della Provincia Autonoma di Trento, una nuova società chiamata “Neogy”. La società, grazie all’unione delle due reti attualmente esistenti, partirà con una dotazione inziale di 350 stazioni di ricarica già presenti sul territorio regionale e pianificherà importanti investimenti per espandere l’attuale infrastruttura di colonnine di ricarica. Il programma prevedrà la creazione di stazioni di ricarica pubbliche e punti di ricarica dedicati presso strutture commerciali e ricettive, accompagnato da una vasta gamma di offerte di servizi di ricariche domestiche, aziendali e pubbliche. L’attività sarà focalizzata non solo nelle provincie di Trento e Bolzano ma si estenderà fin da subito anche ad altre zone del territorio nazionale. E per garantire la totale sostenibilità ambientale della mobilità elettrica, tutte le stazioni di ricarica di Neogy saranno alimentate con energia 100% rinnovabile, prodotta nelle centrali idroelettriche appartenenti ad Alperia e al Gruppo Dolomiti Energia.

 Stazioni in serviziokWh ricaricatiKmKg CO2 risp
 20172018201720182017201820172018
Stazioni pubbliche50100100.000150.000600.000900.000103.000154.500
Stazioni private5020090.000360.000540.0002.160.00092.700370.800
Totale100300190.000510.0001.140.0003.060.000195.700525.300

Obiettivo strategico: Vogliamo rendere 'verde' il 100% della nostra attività di impresa

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2018Misure programmate 2018TerminiKPIValore obiettivoStatusAnno attuale - 2018

Sviluppo di nuove attivi- tà di impresa in linea con il "DNA 100% Green"
  • Launch 'Alperia Green Gas'
  • Cassa di Risparmio e Alperia Bartucci: Nuova partnership per la consulenza dell’efficientamento energetico per le imprese
  • Accordo con Car Server per promovere la mobilità elettrica
*Sviluppo di due nuovi prodotti a combinazione verde
*Realizzazione di uno studio di fattibilità sul tema del biogas
* Business development per Ener- gy Communities e Prosumers

2017-
2021
--In corso-

Aumentare la quota di vendita di prodotti e servizi sostenibili
Valutazione dei componenti non sostenisostenibili
nel portafoglio prodotti e possibilità
di miglioramento
*Iniziativa di vendita di prodotti verdi (elettricità, gas, servizi ter- mici) / formazione del personale di vendita2017-
2021
Quota di vendita di prodotti e servizi sostenibili (%)-In corso49%

Obiettivo strategico: Vogliamo promuovere l'elettromobilità e la necessaria infrastruttura di ricarica in Alto Adige.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2018Misure programmate 2018TerminiKPIValore obiettivoStatusAnno attuale - 2018

Installazione di 5.000
stazioni di ricarica
  • Ampliamento dell'infrastruttura di ricarica
  • Implementatizione interoperabilità a livello nazionale e internazionale
  • Inaugurazione del primo hypercharger a livello pubblico in Italia
  • Accordi con Jaguar e Unicredit per installare collonine presso alcune loro sedi/concessionarie"
  • Ampliamento dell'infrastruttura di ricarica
  • Sviluppo di una nuova app per prenotare colonnine di ricarica
2017-
2021
Numero di stazioni di ricarica5.000In corso300